Cina

Alessandro PasutCina: crescita in calo.


Per la prima volta, dopo quasi tre decenni, la Cina ha registrato un calo della crescita economica con un PIL, nell’ultimo trimestre, cresciuto solo del 6%. All’interno di un’economia globalizzata, questo dato ha ovviamente ripercussioni internazionali, alla luce anche del fatto che la Cina è il Paese che maggiormente traina l’intera crescita mondiale: nello scorso anno il suo contributo è stato quasi del 30%.
Anche la guerra commerciale con gli USA sta contribuendo a questa situazione difficile. Il reciproco innalzamento dei dazi sta segnando in Cina un calo dell’export ed una decrescita dei settori automobilistico ed edilizio.
Nonostante questi dati la Cina rimane un Paese con una forte produzione industriale, un PIL positivo e una inflazione bassa e il Governo sta investendo molto nell’innovazione tecnologica, in costante gara con gli USA.
Altro aspetto rilevante è la volontà del Paese di difendere la sovranità sulla propria moneta statale. Pare ci sia il progetto di adottare una cripto-valuta di Stato oltre che all’aumento dell’utilizzo delle blockchain.

La Cina è in corsa per la supremazia economica mondiale.

 

(Fonte: Il Caffè)

 

Se siete interessati a ricevere ulteriori informazioni sulla Cina,

cliccate qui!

Share

Tags:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>